che e' accaduto ai miei onice?
 



Canarino bruno onice mosaico giallo - foto Giuseppe Conte© (riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore)
Egregio Dott. Canali,

voglio porle una, domanda sulla questione dei canarini onice.

Qualche tempo fa ho letto un suo articolo a riguardo che asseriva che chi possiede nero bruni portatori di onice vecchio tipo, deve tenerseli stretti.

Sono in possesso di nero giallo mosaico /onice e bruno, li ho accoppiati e sono nati dei nero giallo mosaico, scarsi a mio parere, e dei bruno onice giallo mosaico femmine, ottime con cui ho vinto il Campionato Italiano a Ercolano.

Questo anno ho ripetuto un accoppiamento, pero' ho messo il maschio nero giallo mosaico /onice e bruno x femmina bruno onice giallo mosaico, con risultato scadente: i nati neri pieni di bruno saranno portatori; gli onice nati sono senza disegno, sembrano appastellati (foto in pagina).

Non riesco a capire cosa sia successo. Nel ringraziarla, la saluto affettuosamente.


Giuseppe Conte - Localita' omessa








Risponde Giovanni Canali


Canarino bruno onice mosaico giallo - foto Giuseppe Conte© (riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore)
Cortese sig. Giuseppe Conte,

francamente mi mette in difficolta'. Che i neri classici provenienti da bruni abbiano molto bruno e' normalissimo, e vanno bene come portatori per fare dei bruni, sia classici che onice, ma non certo come neri espositivi, visto che il bruno e' considerato difetto.

Quello che non torna e' il disegno scarso negli onice. Il nero aiuta a mantenere il disegno, non il contrario. Devo quindi pensare che il nero sia difettoso con disegno scarso.







I neri portatori di bruno, devono certo essere con del bruno, ma devono avere un bel disegno, altrimenti la loro funzione decade.

Anche i bruni usati, siano essi classici o onice, devono avere un buon disegno.

Valuti quindi bene questi aspetti.

Cordiali saluti.

Giovanni Canali  Copyright ©verdiardesia.com