problemi in allevamento, che fare?

 


Buongiorno Dottoressa,

mi sono iscritto al Forum Verdi Aredesia; il mio quesito e' il seguente :allevo canarini di colore (gialli-intensi, brinati, mosaico- bianchi recessivi). Quest'anno dopo trattamento precova a seguito di antibiogramma effettauto ed a seguito trattamento con Ciproxin non ho risolto i problemi che hanno interesssato le mie 25 coppie. Risultato 2011: solo 30 novelli. Causa? Morte embrionale soprattutto nelle prime due cove. Cosa fare? Eliminare le femmine? .... ripartire con nuove femmine perche' le "vecchie" (max 2 anni) sono ormai batterioresistenti per cui nessuna cura e' possibile?? l'allevamento ora e' ok, nonostante risultati negativi citati, ma cosa fare per il prossimo anno? Cosa mi consiglia? Vorrei inserire nuovi soggetti della stessa categoria cosa mi consiglia anche per questo in ordine alla situazione? Allevo 25 coppie in uno spazio di circa 8 mq. con finestra. Leggo di apparecchi per abbattere la carica batterica (lampade UV, ozzonizzatori ecc.), servono? Allevo da quattro anni, ho avuto in precedenza discreti successi alle mostre Lombarde (es. MIOS internazionale Malpensa - 1░ con giallo intenso.) ma ... oggi non so come procedere. Grazie in anticipo per la sua gentile risposta.


Mariano Piazzalunga - Muggio' (MB)







Risponde la Dott.ssa Dania Bilato


Salve sig. Piazzalunga,

la ringrazio per il quesito. Quando avvengono mortalitÓ embrionali l'unico modo per cercare di risolvere il problema e intervenire miratamente, Ŕ l'esame autoptico delle uova. Le cause di mortalitÓ embrionale possono infatti essere varie, di origine batterica o virale. Per il prossimo anno le consiglio, sempre sotto controllo di un medico veterinario, di continuare a effettuare il controllo precova, almeno trenta-quaranta giorni prima delle cove. Se deciderÓ poi di introdurre nuovi soggetti le raccomando di intraprendere misure cosiddette di quarantena, in base alle disponibilitÓ del suo locale di allevamento, e quindi per quanto possibile tenere isolati gli animali di nuova introduzione per un certo periodo e sottoporli a dei controlli sanitari prima di immetterli con gli altri soggetti del suo allevamento. Per quanto riguarda le misure di disinfezione dell'allevamento, le consiglio di disinfettare tutto, dai posatoi, beverini, mangiatoie, etc, semplicemente con prodotti specifici facilmente rinvenibili in commercio. Cordiali saluti. Dania Bilato