malaria aviare
 



Buonasera,

ho trovato questo indirizzo e-mail in internet e vorrei rivolgere delle domande alla Dott.ssa Dania Bilato.

Dott.ssa Bilato, sono una collega, cercavo informazioni circa la presenza della malaria aviare in Italia e mi e' capitato di trovare una relazione fatta da lei riguardante questa malattia nel turdus, pertanto ho pensato che fosse la persona piu' indicata a cui rivolgerle. Mi interessava sapere le specie di volatili prevalentemente colpite dalla malattia (a parte lo studio sul tordo, se per caso ne ha fatti altri in altre specie), in particolare se ne sono colpiti anche i rapaci e il ceppo coinvolto; so che non sempre e' patogeno ma quando lo e' vorrei sapere che sintomi da e come si puo' trattare.

So che sono molte le informazioni che le chiedo, ma non le rivolgo solo a titolo personale, anche per conto di un'associazione che si occupa del recupero della fauna selvatica nel Lazio. Le sarei pertanto molto grata se ci facesse un po' di luce su questo argomento. La ringrazio in anticipo.


Dott.ssa Diana Parrone - (Lettera Firmata)







Risponde la Dott.ssa Dania Bilato


Salve,

sono molte le specie di Plasmodium presenti negli uccelli, compresi i rapaci, ma per lo piu' nei galliformi, columbiformi, passeriformi e anche nei pinguini. Possiedono diversa patogenicita', a seconda della specie ospite e a seconda se si tratta di uccello selvatico o allevato in voliera.

In letteratura tra i piu' riportati vi e' P. gallinaceum, P. juxtanucleare nel pollo; P. durae nel tacchino; P. circumflexum nelle anatre ed oche. Piu' frequentemente riportati invece in diverse specie di uccelli sono: P. relictum, P. elongatum, P. circumflexum, P. vaughani, P. praecox, P. matutinum. Nei rapaci sono segnalate anche altre specie, ad esempio P. accipiteris, P. alloelongatum, P. buteonis, P. polare.

La sintomatologia e' data da letargia, anoressia, arruffamento del piumaggio, anemia, dispnea, con eventuale coinvolgimento neurologico fino alla morte. In sede autoptica e' possibile reperire epato-splenomegalia, emorragie sottocutanee e lesioni a livello del sistema nervoso.

Visto che e' una collega, posso farle avere in sede privata i seguenti lavori dove puo' trovare alcune risposte alle sue domande:


- Bilato D. et al. XII Congress of the WVPA (World Veterinary Poultry Association), Cancůn Mexico 2011, 14-18 August. ”Diagnosis and treatment of plasmodiosis in canary (Serinus canarius, Linnaeus 1758).”

- Bilato D. et al. XXVI Congresso Nazionale della Societa' Italiana di Parassitologia (SOIPA). Perugia, 22-25 Giugno 2010. “Blood parasites in Turdidae of North East Italy, with emphasis on the role of Plasmodium spp.” Parassitologia Volume 52 (No. 1-2) Giugno 2010.

- Bilato D. et al. XXVI Congresso Nazionale della Societa' Italiana di Parassitologia (SOIPA). Perugia, 22-25 Giugno 2010. “Evaluation of different methods to control avian malaria in Redwing (Turdus iliacus)”. Parassitologia Volume 52 (No. 1-2) Giugno 2010.


Grazie, cordiali saluti. Dania Bilato








   

    Indice quesiti